Tempi duri per il W3C: sorridiamoci sopra

sabato, 29 luglio 2006

Sono tempi duri.

Negli ultimi mesi il W3C ha attirato critiche e sfiducia, e la tensione è alle stelle: Joe Clark manda al diavolo le WCAG 2, Maurizio Boscarol parla di balcanizzazione dell’accessibilità, e Jeffrey Zeldman fa il punto della situazione, e conclude: o il W3C si mette in riga, avvicinandosi alle esigenze degli sviluppatori, o la comunità dei sostenitori degli standard web comincerà a guardare altrove.

Nell’attesa di una svolta, meglio tenere alti gli spiriti con qualche distrazione, come il teaser di Iconfactory.
Il noto sito di icone si sta rinnovando, e il processo di ricostruzione diventa una favola in pixel art spiritosa e un po’ irriverente. Ah, quando si dice creatività!

Screenshot dall'animazione di Iconfactory: un web designer mostra le chiappe all'ispettore del W3C

Un commento su “Tempi duri per il W3C: sorridiamoci sopra”

  1. Tom ha scritto:

    Il teaser di Iconfactory è stupendo, veramente ben studiato. Anche il nuovo sito merita la visita.

Invia un commento

Per evitare lo spam, i commenti sono moderati.